«

»

Mag 27

Loreen trionfa e porta l’Eurovision in Svezia dopo 13 anni!

I bookmakers l’avevano predetto, Euphoria avrebbe conquistato il cuore degli europei, e così è stato. Ma non sempre le loro previsioni sono azzeccate… l’anno scorso ad esempio, il grande favorito era il francese Amaury Vassili, poi classificatosi non certo tra i primi…
.
.

Quest’anno è toccato alla nostra Nina Zilli che, data a ridosso di Svezia, Russia e Serbia, ha dovuto invece accontentarsi di un nono posto. Nono posto che, vogliamo sottolineare, è comunque un buon risultato. No, perchè diverse persone urlano allo scandalo. C’è gente che farebbe 10 viaggi a Lourdes a piedi pur di entrare in TOP10. (Ad esempio gli olandesi la cui ultima apparizione in finale risale al… 2004).

Tornando a parlare seriamente, il momento più emozionante della serata è stato il voting. O almeno, la prima parte. Perchè già a metà era chiaro a tutti come sarebbe andata a finire.
.
.

1 Svezia 372 punti
2 Russia 259 punti
3 Serbia 214 punti
4 Azerbaijan 150 punti
5 Albania 146 punti
6 Estonia 120 punti
7 Turchia 112 punti
8 Germania 110 punti
9 Italia 101 punti
10 Spagna 97 punti
11 Moldavia 81 punti
12 Romania 71 punti
13 F.Y.R. Macedonia 71 punti
14 Lituania 70 punti
15 Ucraina 65 punti
16 Cipro 65 punti
17 Grecia 64 punti
18 Bosnia Herzegovina 55 punti
19 Irlanda 46 punti
20 Islanda 46 punti
21 Malta 41 punti
22 Francia 21 punti
23 Danimarca 21 punti
24 Ungheria 19 punti
25 Regno Unito 12 punti
26 Norvegia 7 punti


.
.


Clamoroso invece quello che può definirsi davvero un flop… la Danimarca, data dai bookmakers subito dietro di noi, ha dovuto accontentarsi addirittura del 23esimo posto! La Grecia, abituata a risultati migliori, al 17°, perde il “derby” con Cipro.

Seconda la Russia, fortunatamente. Per quanto possano essere carine, simpatiche, forse una loro vittoria sarebbe stata un tantino esagerata. Ma certo… in un evento televisivo con televoto, spesso i fattori in gioco sono tanti, troppi.

Piazzamento che fa riflettere quello dell’Azerbaijan. 4° posto con un brano si decente, ma che fa riflettere. Decidete voi se negativamente o positivamente.
.
.

Che possa piacere o no, vince un brano meritevole, senza alcun dubbio. Con una fantastica artista che, con la sua voce unita alla coreografia, dopo gli svedesi è stata capace di stregare l’Europa. O meglio, quasi tutta l’Europa, visto che l’unico paese a non dar punti al brano vincitrice è stata… l’Italia. Adesso vogliamo chiedervi: musicalmente i pazzi sono loro o siamo noi? 41 paesi contro 1. Ci siamo capiti no?

Per non parlare di presunti giornalisti da strapazzo pronti a etichettare qualsiasi cosa come trash fino quasi a snobbarla. E poi cosa succede? Che l’Italia da 10 punti, ben 10, alle nonnine russe.

.
.

Ora siamo tutti in attesa di conoscere i piani per la prossima edizione. Le prime notizie le avremo intorno a metà Giugno, quando i responsabili svedesi si recheranno a Ginevra per un primo meeting con l’EBU.

L’Italia ci sarà? Speriamo di si, ma urge un cambio di mentalità. Ma la RAI in questo non c’entra assolutamente nulla…
.
.
.

Share and Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


*